Ho conosciuto Yasmine la scorsa estate a Ibiza.

E’ entrata nel mio”Temporary Art shop” (che condivido con la mia amica Beatrice Poggio) e allestito dentro il Ristorante Can Domingo.

Ha cominciato ad osservare i miei lavori tessili e parlando ho scoperto che stava per aprire una galleria a Ginevra: Air Project Gallery e che la prima mostra sarebbe stata una collettiva intitolata “Picture in translation”.

Il concetto della mostra partiva dall’idea di chiedere ad ogni artista invitato di interpretare le opere della fotografa canadese Kourtney Roy con i vari mezzi espressivi ad ognuno affini.

Un confronto artístico e collaborativo per me nuovo e molto stimolante.

Ho sentito subito una connessione tra la poetica di Kourtney e la mia. L’uso dell’ironia e la creazione di scene sospese nel tempo, il dubbio e la possibilita’ di scegliere di entrare in un’altra realta’. Di fatto il titolo della serie che ha presentato e’ “Enter as a fiction”, ispirata al cinema e ambientata nei paesaggi californiani.

Al principio ero un po’ spiazzata non sapevo fino a che punto potevo essere libera di interpretare o quanto dovevo rimanere fedele alle sue fotografie.

Ho cominciato a lavorare giorno e notte e ho creato sei opere nuove per l’occasione.

Qui potete vedere il risultato!

 

tondobougainvillea

 

tondoenter

tondocalifornia

 

tondosuitcase

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *